Roccaraso

Il pittoresco borgo di Roccaraso, incastonato sugli Alti Altipiani a 1236 metri di altitudine tra il Parco della Maiella e il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è rinomato per essere la più grande stazione sciistica dell’Appennino centrale e di tutto il centro sud Italia.

Roccaraso è circondata dai paesaggi mozzafiato dell’Appennino, che comprendono l’Altopiano delle Cinquemiglia e quelli di Primo Campo, Quarto del Barone e Quarto Grande.

Tra le molte vette che superano i 2.000 metri la più alta è quella del Monte Greco a 2.285 metri che sovrasta l’Aremogna e Barrea, mentre sono 1000 i metri di dislivello dal paese alla cima denominata Toppe del Tesoro che offre agli sciatori una vista mozzafiato sull’incantevole paesaggio circostante.

 

Come arrivare

Roccaraso è facilmente raggiungibile in auto e con i mezzi pubblici. La vicinanza del borgo alle principali città come Roma e Napoli la rende una destinazione popolare per il fine settimana.

In auto: da Roma si percorre l’autostrada A24 (Roma – L’Aquila) e successivamente l’autostrada A25 per Avezzano – Pescara. Usciti al casello di Pratola Peligna-Sulmona bisogna proseguire sulla SS17 in direzione Roccaraso. 

Da Napoli bisogna prendere l’autostrada A1 in direzione Nord, uscire al casello di Caianello e proseguire prima in direzione Venafro e successivamente verso Castel di Sangro- Roccaraso.

In treno: Roccaraso ha anche una stazione ferroviaria che rende possibili collegamenti con altre località abruzzesi come Castel di Sangro, Rivisondoli-Pescocostanzo e Pescara ma anche con altre città del centro e del sud Italia come Napoli e Roma. 

Rivisondoli

Suggestivo borgo a metà tra il Parco Nazionale d’Abruzzo e quello della Maiella, Rivisondoli è una nota località turistica abruzzese che attira visitatori durante tutto l’arco dell’anno. Situata a 1365 metri di altitudine tra le cittadine di Roccaraso e Pescocostanzo, sorge in un contesto naturale davvero meraviglioso.

Circondata dall’Altopiano delle Cinque Miglia, Rivisondoli è una meta molto frequentata sia in estate per le numerose possibilità di praticare attività outdoor, che in inverno grazie alla presenza di un’ottima stazione sciistica che si trova sul Monte Pratello. Il centro storico presenta la classica conformazione di borgo medioevale arroccato su una roccia con una struttura urbana raccolta, stradine a scalinate e una cinta muraria con case a schiera.

Come arrivare

Rivisondoli è facilmente raggiungibile in auto dalle principali città del centro Italia.

In auto: da Roma è necessario prendere prima l’autostrada A24 e successivamente l’autostrada A25 fino all’uscita di Pratola Peligna – Sulmona; da qui bisogna proseguire sulla SS17 in direzione Rivisondoli per circa 45 chilometri.

Da Napoli bisogna prendere l’autostrada A1 in direzione nord, uscire al casello di Caianello e proseguire prima lungo la SP85 e successivamente sulla SS17. Da Bari, invece, è necessario percorrere la A14 in direzione Ancona e poi imboccare lo svincolo per la A25 fino all’uscita Pratola Peligna – Sulmona.

Aremogna

La zona dell’Aremogna è collegata con i comprensori di Monte Pratello, Pizzalto e Roccaraso ed è considerata il primo bacino sciistico nel centro sud Italia.
Situata ad una altezza che supera i 2000 metri con oltre 110 chilometri di piste perfettamente innevate ed assistite dal più ampio e moderno impianto di neve programmata d’Europa che garantisce un’ottima qualità della neve anche negli inverni più avari.

 

Come arrivare

Aremogna, così come le vicine località sciistiche facenti parte del comprensorio Skipass Alto Sangro, è raggiungibile in auto in maniera comoda e veloce grazie ai collegamenti autostradali che collegano la sponda Tirrenica dello stivale con quella Adriatica e che attraversano lo splendido Appennino abruzzese. Una valida alternativa all’automobile sono il treno e gli autobus di linea, che collegano Aremogna con le principali città del centro-sud.

In auto: da qualsiasi direzione prendere l’ uscita Sulmona – SS17 direzione Roccaraso – indicazioni per Aremogna.
In treno: stazione ferroviaria di Roccaraso; Rivisondoli-Pescocostanzo – servizio bus.
In autobus: linea autobus da Roccaraso; Pescara; Rivisondoli; Roma; Napoli.

Castel di Sangro

Caratteristico borgo abruzzese situato a 800 metri d’altitudine, Castel di Sangro è una località perfetta per chi cerca un soggiorno all’insegna di storia, natura e relax.
Il paese è riuscito a conservare parte della sua struttura medioevale ed è ancora visitabile la Civita, ovvero il quartiere più alto ed antico della città dove si può ammirare anche la Basilica di Santa Maria Assunta.

Castel di Sangro che è considerato il centro principale dell’Alto Sangro, dove si trovano le famose località sciistiche di Roccaraso, Pescocostanzo e Rivisondoli, sorge lungo la sponda destra del fiume Sangro ed è stata per lungo tempo considerata la “Porta d’Abruzzo“. 

Come arrivare

Davvero complesso raggiungere Castel di Sangro tramite i mezzi pubblici dato che la stazione ferroviaria non è più in uso. La città è, però, ben collegata ad altre località abruzzesi tramite gli autobus della compagnia TUA. 

In auto: da Ancona è necessario percorrere prima la A14, poi la A25 verso Roma fino all’uscita Pratola Peligna – Sulmona; da lì è necessario proseguire sulla Strada Statale 17 in direzione Castel di Sangro.

Da Napoli bisogna prendere la A1 in direzione Roma fino all’uscita Caianello, per proseguire prima sulla SS 158 e, poi, sulla Strada Statale 17.

Da Roma possono arrivare a Castel di Sangro tramite la A25 fino all’uscita Pratola Peligna – Sulmona e da lì proseguire sulla Strada Statale 17.